Gli utenti iscritti col vecchio metodo devono loggarsi normalmente e collegare il loro profilo facebook dalle impostazioni del forum!

Login with a social network:

Il Vecchio Mondo e il nostro Mondo

Dalla caduta del vecchio mondo alle origini delle Quattro Terre, gli antefatti che hanno portato alla serie più classiche

Moderatore: [Op. Globali]

Il Vecchio Mondo e il nostro Mondo

Messaggioda Lorix » mer 6 feb 2008 18:26

Salve!
Scelgo questa sezione per chiedervi una cosa che mi è ancora poco chiara: finora -come potete leggere nella mia attuale firma- ho letto solo il primo Ciclo, e nemmeno tutto, ma ancora non ho trovato un riferimento esplicito al fatto che il "Vecchio Mondo" sia in realtà  il 'nostro' attuale (o giù di lì); questa cosa l'ho scoperta poco dopo aver iniziato il primo romanzo, leggiucchiando qui e lì in Rete notizie sulla Saga (su wWikipedia, ad esempio) e ne sono rimasto affascinato: l'idea di ambientare un Fantasy nel futuro è a dir poco sorprendentee ed originale! In genere infatti -come fece Tolkien e come hanno fatto molti altri- si ambienta una Saga Fantasy in un 'mondo parallelo', immmaginario, invece scoprire che le Quattro Terre sono il nostro Pianeta mi ha sconvolto (in bene) :shock:
Infatti prima pensavo che il "Vecchio Mondo" fosse appunto comunque una 'terra immaginaria' (come la Terra di Mezzo o qualunque altra terra 'fantasy') prima degli eventi narrati nel romanzo, non avrei immaginato che in realtà  Brooks parlava della Terra... vera e propria!
Mi risultava (e risulta tuttora, a volte) inimmaginabile un (to)tale sconvonlgimento della crosta terrestre!!!

Da cui la domanda: senza spoilerare, potreste dirmi se fatto (ossia che le Quattro Terre sono in realtà  la 'nostra' Terra) viene mai esplicitato nei Cicli successivi, o accade esclusivamente nella "Genesi di Shannara", dove -se non ho capito male- la storia è ambientata proprio negli U.S.A., eliminando ogni ambiguità ?

Vi ringrazio in anticipo :ciao:

P.S.: se questa connessione è evidente per tutti ma non viene mai esplicitata, allora vuol dire che ho poca fantasia dato che non ci sono arrivato da solo :tsk:
Se invece questa è una 'rivelazione' (per il lettore quanto per i personaggi, eventualmente), detta in un libro dei successivi Cicli -escluso, per ovvi motivi, la "Genesi"- allora non sgamatemi niente, al massimo ditemi "Sì, verrà  rivelato", ma non ditemi nè come nè quando :clap:
Mi presento!

Ho letto fino a:

LA GENESI DI SHANNARA conclusa!
Avatar utente
Lorix
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 535
Iscritto il: mer 6 feb 2008 1:12
 

Re: Il Vecchio Mondo e il nostro Mondo

Messaggioda Lorix » mer 6 feb 2008 18:29

OT:

ACCIDENTI, mi sono di nuovo auto-quotato :eek:
Negli altri forum che frequento il tasto "Quota" e "Edita" sono posizionati in maniera inversa, per cui clicco senza nemmeno guardare :tsk:

Perdonatemi e scusate l'OT :ehm:

Fine OT
Mi presento!

Ho letto fino a:

LA GENESI DI SHANNARA conclusa!
Avatar utente
Lorix
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 535
Iscritto il: mer 6 feb 2008 1:12
 

Messaggioda kahlan » mer 6 feb 2008 19:41

In realtà  non viene mai detto a chiare lettere, non troverai in nessun libro la descrizione della testa della statua della libertà  in rovina su una spiaggia...però si capisce fin dalla spada che la "civiltà " precedente è la nostra, ad esempio dalla descrizione

SPOILER SPADA

[spoiler]delle rovine in cui Shea e compagni si imbattono nel Serpide [/spoiler]

oppure dai vari riferimenti fatti alla tecnologia usata in epoche remote.

Certo, nei primi libri è tutto molto più lasciato all'immaginazione, poi pian piano che la saga prosegue, i riferimenti diventano più accentuati, senza mai niente di esplicito.
Avatar utente
kahlan
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 2843
Iscritto il: mar 24 apr 2007 18:17
Località: Firenze
 

Messaggioda Lorix » mer 6 feb 2008 20:38

Ti ringrazio per la risposta!
Comunque secondo me -stando anche ad una intervista relativa proprio a "La Genesi di Shannara"- nemmeno Terry Brooks aveva le idee ben chiare, nel senso che forse non aveva ancora 'deciso' di identificare il Vecchio Mondo con la nostra cara Terra.

Ma posso chiedere una cosa, sperando di non essere indiscreto?
Voi riuscite ad immaginare uno sconvolgimento geografico di tale portata da spazzare via intere città , modificare continenti, montagne, e quant'altro, pur mantenendo in vita le diverse specie come uomini, animali e così via :huh: ?
Non voglio criticare, è solo che il mio essere a volte troppo '(fanta)scientifico' mi porta a sviluppare una certa difficoltà  a digerire eventi simili...
Cioè, mi risulta più facile credere alla Magia che non ad un TOTALE sconvolgimento geografico di queste proporzioni (che però ha lasciata intatta -o quasi- la vita) :ehm:

Comunque superato questo, l'idea resta ESTREMAMENTE affascinante, tant'è vero che ora ogni volta che vedo un film 'catastrofico' (come "Io Sono Leggenda" o "Cloverfield", visto l'altroieri) me lo immagino quasi come un prequel a Shannara :clap:

P.S.: spero tanto che leggendo appunto "La Genesi di Shannara" questo cambiamento mi verrà  mostrato in maniera più credibile e chiara, anche se al momento sono lontano anni-luce, appena all'ultimo libro del primissimo Ciclo :ehm:
Mi presento!

Ho letto fino a:

LA GENESI DI SHANNARA conclusa!
Avatar utente
Lorix
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 535
Iscritto il: mer 6 feb 2008 1:12
 

Messaggioda kahlan » mer 6 feb 2008 20:48

Lorix ha scritto:
Voi riuscite ad immaginare uno sconvolgimento geografico di tale portata da spazzare via intere città , modificare continenti, montagne, e quant'altro, pur mantenendo in vita le diverse specie come uomini, animali e così via :huh: ?


Sì, purtroppo ci riesco benissimo ed è un pensiero a dir poco agghiacciante.

Lorix ha scritto:Cioè, mi risulta più facile credere alla Magia che non ad un TOTALE sconvolgimento geografico di queste proporzioni (che però ha lasciata intatta -o quasi- la vita) :ehm:


beh, non è detto che lo sconvolgimento debba essere repentino, non è che da un giorno all'altro i continenti debbano cambiare aspetto, però nel giro di poche decine di anni dei grandi eventi come terremoti, inondazioni, eruzioni vulcaniche potrebbero farlo.


Lorix ha scritto:
P.S.: spero tanto che leggendo appunto "La Genesi di Shannara" questo cambiamento mi verrà  mostrato in maniera più credibile e chiara, anche se al momento sono lontano anni-luce, appena all'ultimo libro del primissimo Ciclo :ehm:


Continua a leggere e vedrai che alla fine tutto avrà  una sua logica! :)
Avatar utente
kahlan
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 2843
Iscritto il: mar 24 apr 2007 18:17
Località: Firenze
 

Messaggioda Slanter » gio 7 feb 2008 16:15

Voi riuscite ad immaginare uno sconvolgimento geografico di tale portata da spazzare via intere città , modificare continenti, montagne, e quant'altro, pur mantenendo in vita le diverse specie come uomini, animali e così via ?



Se non ricordo male, nel ciclo del Druido Supremo di Shannara -piccolo SPOILER, lascio a Lorix la scelta di leggerlo o meno-...

[spoiler]

Il mondo del Divieto viene citato come immagine del nostro all'epoca di Faerie, prima delle Grandi Guerre, e le differenze orografiche con le Quattro Terre non sono poi così accentuate... Inoltre, non sembra proprio che la vita sulla Terra ne sia uscita intatta,anzi! Per mille anni gli uomini sono vissuti nella barbarie, sottoposti all'azione di radiazioni di ogni tipo, che hanno per esempio dato origine alla "dura scorza" dei Troll...


[/spoiler]

Spero che la mia scarsa memoria non mi Signore degliInganni :ehm:
''Strascicata e angosciata, la voce di suo padre giunse fino a lui.
<<L'era è finita. Il circolo è chiuso.>>
Il gelo lo penetrò ancor più, stringendolo come in una morsa. Le parole si accavallavano e fondevano e, anche se le udì tutte, e ciascuna lo tocco dolorosamente, erano tese e unite come i nodi di una fune. Le ascoltò con silenziosa disperazione, impaurito come mai era stato, comprendendo infine il loro messaggio: quello che doveva essere, e sarebbe stato.
I suoi occhi neri, duri erano velati di lacrime.''
Terry Brooks, "La Canzone di Shannara"


''Prima di sera John Ross si sarebbe trovato in un'altra città, alla ricerca di un modo per cambiare i destini del mondo. E da un sogno, quella notte, avrebbe saputo dove intervenire.
Tutto sommato, si disse, non era il modo peggiore di vivere. Anzi, a guardar bene, nel suo caso forse era il migliore, concluse con ottimismo.''
Terry Brooks, ''Il Cavaliere del Verbo''
Avatar utente
Slanter
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 519
Iscritto il: dom 27 gen 2008 14:58
Località: Girovagando per le Quattro Terre...
 

Messaggioda Shirl » lun 11 feb 2008 12:04

kahlan ha scritto:In realtà  non viene mai detto a chiare lettere, non troverai in nessun libro la descrizione della testa della statua della libertà  in rovina su una spiaggia...però si capisce fin dalla spada che la "civiltà " precedente è la nostra, ad esempio dalla descrizione

SPOILER SPADA

[spoiler]delle rovine in cui Shea e compagni si imbattono nel Serpide [/spoiler]

oppure dai vari riferimenti fatti alla tecnologia usata in epoche remote.

Certo, nei primi libri è tutto molto più lasciato all'immaginazione, poi pian piano che la saga prosegue, i riferimenti diventano più accentuati, senza mai niente di esplicito.

Quoto, infatti è un collegamento piuttosto naturale.


POSSIBILI SPOILER SPADA



Quando Allanon nella Spada spiega le Grandi Guerre parla dell'esistenza di un Vecchio Mondo dominato dalla razza dell'Uomo pieno di lotte per il potere, la politica, religione e dominato dalla scienza e dalla tecnologia, Mondo distrutto in pochi attimi da una devastazione (esplosione nucleare?) e il mondo rinasce in uno Nuovo con la formazione di nuove razze e con l'uso della magia. Poi sempre nella Spada incontriamo le rovine della città  e il mostro già  citati e nelle Pietre si parla di Serpidi e poi si potrebbero fare decine di altri collegamenti che però non puoi ancora sapere ma che andando avanti con la lettura avrai modo di cogliere anche tu!

Quindià¢Ã¢â€šÂ¬Ã‚¦buona lettura ;)
Alessia
Immagine
Tutte le cose sono belle e lo diventano ancora di più quando non abbiamo paura di conoscerle e provarle. L’Esperienza è la Vita con le ali - Paulo Cohelo
Avatar utente
Shirl
Blue Druid
Blue Druid
 
Messaggi: 3361
Iscritto il: mer 25 apr 2007 9:27
Località: Roma
 
 

Torna a La Genesi di Shannara

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron