Gli utenti iscritti col vecchio metodo devono loggarsi normalmente e collegare il loro profilo facebook dalle impostazioni del forum!

Login with a social network:

Druidi nella genesi (Contiene Spoilers)

Dalla caduta del vecchio mondo alle origini delle Quattro Terre, gli antefatti che hanno portato alla serie più classiche

Moderatore: [Op. Globali]

Druidi nella genesi (Contiene Spoilers)

Messaggioda teknobrain » mar 1 apr 2008 21:28

Ciao a tutti,

ho riletto per due volte i primi due libri della genesi e ho ancora parecchi dubbi e alcune ideuzze.

All'inizio pensavo che per riportare equilibro tra il verbo e il vuoto i demoni sarebbero stati cacciati assieme ai loro compari nel divieto, voi che ne dite?

Il fatto è che attualmente la magia è usata solo dai demoni e dagli ultimi due cavalieri del verbo, il che mi torna perchè scomparsi loro (e che i demoni scompariranno è una certezza ma temo anche scompariranno gli ultimi due cavalieri) si dovrebbe avere una situazione storica dei tempi di galaphile e forse qualcosa prima!

Ed è proprio la questione dei druidi che mi interessa perchè sono loro a guidare le razze ed è brona a cominciare la prima guerra delle razze e sappiamo che il periodo è dopo le grandi guerre, che nella genesi si sono già  svolte.

Secondo voi vedremo qualcosa simile a paranor, ad un consiglio dei druidi o quantomeno un inizio di tutto ciò?

Anche se in effetti a me sembra che sia passato ancora poco tempo le nuove razze non hanno ancora tradizioni, città , territori definiti, ecc.. normalmente perchè cio accada dovrebbero trascorrere ancora parecchie centinaia di anni? che ne pensate voi?

Scusate se mi sono spiegato un po cosi e cosà  ma ho un sacco di grovigli in testa! :D
teknobrain
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 26
Iscritto il: ven 5 ott 2007 18:03
 

Messaggioda Cloud » gio 3 apr 2008 9:43

Possibili spoilers su tutta la saga, ma leggeri, credo

Uhm.
tra il prossimo libro e Il Primo Re passano diversi anni (leggi Secoli). Non credo vedremno nessuna Paranor, e nemmeno un idea di Paranor, in questa Trilogia, per quella dovremo aspettare almeno la prossima trilogia (se cerchi nel forum dovresti trovare notizie sul piano generale delle prossime opere di Terry).
Sto rileggendo in questi giorni La Canzone il che mi ha riportato alla mente il fatto che i Druidi non studiavano la magia. Brona la studiava e ne è rimasto "stregato" il consiglio l'ha vietata e Bremen in segreto ha continuato a studiarla, con più attenzione, per poter affrontare Brona (infatti Bremen non era ben visto a Paranor) La magia dei Druidi, è per gran parte appresa, non è innata come per la strega Mallenroh o per Brin e Jair, e nemmeno una magia donata da un talismano, come quella dei Cavalieri.

Per quanto riguarda il Divieto, dubito proprio che i demoni vi finiscano. Cioè ci sarebbero già , questi demoni non sono quelli del divieto, erano una volta uomini che poi si sono lasciati conquistare dal Vuoto... in un certo senso anche Brona potrebbe essere considerato un Demone come loro, consumato dalla magia per poi diventarne suo schiavo.
No io credo che avverrà  qualcosa che li decimerà , quando non ci sarà  nessun altro da uccidere, cominceranno a farlo tra di loro, i più deboli moriranno o perderanno completamente la ragione e diventeranno poco più di bestie. E poi i demoni non sono necessariamente immortali, solo i più forti (lo dice lo stesso Findo Gask in uno dei suoi monologhi interiori) vivono a lungo conservando la ragione e le sembianze umane, molti impazziscono autodistruggendosi o diventando appunto "bestie".... e forse Terry quel ragionamento l'ha messo per qualcosa).

Poi tutto può accadere... :)
Io non chiedo aiuto al prossimo.
Non è per come sono stato cresciuto, almeno non credo; è per come sono stato fatto [...]
Non è una questione di amore e affetto. Li so dare e prendere. Provo dolore come tutti.
Ho bisogno di toccare e di essere toccato.
Ma se qualcuno mi chiede: "Stai bene?" Non so rispondere di no.
Non sono capace di dire: "Aiutatemi."

S.King - Mucchio d'ossa

La mia Libreria su Anobii!!
Avatar utente
Cloud
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 2417
Iscritto il: mer 25 apr 2007 8:23
Località: Nibelheim.. dove se no?
 

Messaggioda teknobrain » dom 6 apr 2008 13:59

Concordo con te ma il fatto è che ai tempi di Bremen Paranor esisteva già  e anche ai tempi di Galaphile e del primo consiglio dei druidi e lo si capisce proprio dal fatto che all'epoca i druidi scoraggiavano l'uso della magia ma Paranor era ed è impregnata di magia. Questo mi fa presumere che Paranor esista già  alla fine delle grandi guerre e che semplicemente sia trovata e allestita a base di questa confraternita che poi diverrà  il consiglio dei druidi!

Del resto Brona e Bremen scoprono la magia nera, se non direttamente l'Ildatch proprio a Paranor, segno che era la custode di segreti antichissimi.

Per il discorso dei demoni, sono si servitori del vuoto ma il vuoto non è cosa recente, del resto anche nei testi sacri si dice "all'inizio era il verbo" e i suoi seguaci probabilmente erano le creature di faerie come il re del fiume argento mentre i seguaci del vuoto erano sempre le stesse creature ma corrotte dal vuoto, poi trasformate in demoni e compagnia bella.

Io credo che l'epoca della creazione del divieto e l'epoca delle grandi guerre abbiano in comune una cosa, ovvero lo squilibrio tra le forze del verbo e del vuoto, squilibrio che poi si è livellato piano piano.
Mi spiego, all'epoca del divieto le creature maligne (e non solo demoni nel senso letterale ma anche draghi, coboldi, furie, ecc) furono confinate in una realtà  parallela (in uno dei mondi vicini di cui si parla in landover se vogliamo) , ad ogni modo nelle quattro terre si crea uno squilibrio che vede le forze del verbo in netta maggioranza ma questo non impedisce con il tempo (e l'avvento dell'uomo) che il vuoto ingaggi altri alla sua causa fino alle grandi guerre quando si crea nuovamente uno squilibrio questa volta a favore del vuoto.

Del resto non so voi ma mi pare improbabile che il variante e compagnia bella cambino mondo, perchè altrimenti non troveremmo in un lontano futuro Antrax ad esempio, o Eldwist e creature antichissime come Ulh Belk o lo stesso Re del fiume argento che mi pare improbabile possano essersi trasferiti con gli altri.

Mi sembra più plausibile che come dici tu possa esserci qualcosa che sconfigga i demoni, un talismano o il variante stesso che per adesso non ha mostrato piu poteri del maestro don ascimiento o che li possa ficcare nel divieto assieme ai loro fratelli.

Se prendiamo per dato di fatto che nel secondo libro troviamo il nostro caro Antrax allora dobbiamo presumere che le quattro terre si trovano a qualche settimana di volo da Seattle... vi ricordate da dove parte la Jerle shannara e se naviga per mare e per quanto? potremmo provare a usare Seattle come coordinata e immaginarci un po dove possano essere le quattro terre.

Vabbè ho messo un bel po di carne al fuoco, per ora mi fermo qui! :ehm:
teknobrain
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 26
Iscritto il: ven 5 ott 2007 18:03
 

Messaggioda Rone Leah » lun 7 apr 2008 1:44

Spoilers su Genesi di Shannara e Viaggio Jerle Shannara




Comunque ne Gli elfi di Cintra non è affatto detto che si tratti proprio di quell'Antrax lì, è più "una cosa tipo Antrax" che serve a farci capire l'esistenza di simili intelligenze artificiali, ma non necessariamente è Antrax...
Avatar utente
Rone Leah
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 1880
Iscritto il: ven 18 mag 2007 20:10
 

Messaggioda Cloud » lun 7 apr 2008 13:15

Possibili spoilers su tutta la saga


Per quanto riguarda Antrax, mi pare di ricordare un intervista di Terry che chiariva che non era la stessa (o forse me la sono sognata?) ma due installazioni simili.
Per quanto riguarda la scomparsa dei demoni ho già  detto la mia: questi demoni e quelli del Divieto sono due cose diverse, e comunque nessuno dei due tipi è immortale... se Falco e company "spariscono" dalle quattro terre, i demoni perdono gran parte della loro funzione... come dire vincendo, perdono. Se l'idea del Verbo è quella di "creare" quella del Vuoto è distruggere, ma se non c'è niente da distruggere a cosa serve?
Non ricordavo che Paranor esistesse già ... anzi mi sembrava di ricordare che venisse edificata... ma forse mi sbaglio. In effetti sembra "scaldarsi" con un sistema (che non viene definito magico, anzi) di pompe di calore e geotermia... che si trovi dalle parti di Yellostone?
E lo studio della magia non viene interrotto a causa di Brona? Insomma loro scovano e recuperano in giro per le 4 terre tutti i libri del "sapere"... tra questi si trovano per le mani Ildatch... ma che lo abbiano trovato già  li, in una fortezza, che poi dovrebbe trovarsi in America.... Sempre che la mia idea di come sia fatta Paranor non sia sbagliata, ho sempre immaginato Paranor come un grosso castello medievale, e continuo a ricordarmi che sia stato edificato ai tempi del Primo Consiglio.
Comunque sono quasi certo che l'elfo Galaphile abbia creato l'ordine dei druidi per recuperare tutte le conoscenze magiche e scientifiche del vecchio mondo. Poi con la rivolta di Brona e la conseguente prima guerra delle razze lo studio della magia viene definito troppo pericoloso e abbandonato.
Io non chiedo aiuto al prossimo.
Non è per come sono stato cresciuto, almeno non credo; è per come sono stato fatto [...]
Non è una questione di amore e affetto. Li so dare e prendere. Provo dolore come tutti.
Ho bisogno di toccare e di essere toccato.
Ma se qualcuno mi chiede: "Stai bene?" Non so rispondere di no.
Non sono capace di dire: "Aiutatemi."

S.King - Mucchio d'ossa

La mia Libreria su Anobii!!
Avatar utente
Cloud
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 2417
Iscritto il: mer 25 apr 2007 8:23
Località: Nibelheim.. dove se no?
 

Messaggioda teknobrain » lun 7 apr 2008 13:53

Non avevo letto l'intervista di Terry, e avevo dato per scontato che la creazione di una intelligenza artificiale fosse di per se abbastanza fortuita da non trovarne un po ovunque altrimenti possiamo aspettarci tranquillamente altri computer cattivoni in giro per le quattro terre! :D

Si si che non siano immortali è un dato di fatto, e terry ha già  spiegato molto bene con Gask il concetto di demoni impazziti, a dire il vero pare che lo stesso Gask sia una rara eccezione; concordo che se il variante e gli esuli se ne vanno lontano i demoni creperanno... però non scompare il vuoto ovviamente e niente impedisce di soggiogare nuovamente delle menti e di ricominciare ed è quello che accade nei libri che abbiamo letto!

Paranor è piena di magia, prende il calore direttamente dalle viscere della terra questo è vero ma a parte che nessuna tecnica post grandi guerre potrebbe creare questo senza l'uso della magia, nel pozzo c'è la famosa entità  magica che risiede li da molto molto tempo.

Non penso che lo studio della magia sia stato interrotto a causa di Brona da quel che ricordo io lo studio è sempre stato scoraggiato infati ell'epoca di brona solo lui e i suoi compari conoscevano la magia nera e forse galaphile e poi bremen, non si è mai parlato all'epoca della prima guerra delle razze di un gruppo di druidi che cercasse di combattere con la magia brona, questo esclude che altri la conoscessero.

Ad ogni modo anche io hos empre pensato a Paranor come un castello medievale e ho sempre immaginato le quattro terre un paesaggio molto europeo, ma non dimentichiamoci che Terry è statunitensi e loro tendono spesso a confondere mondo con america! :D

L'ildatch non ricordo se lo trovano a paranor ma sicuramente se non lo trovano li è li che ne trovano le tracce per recuperarlo!
teknobrain
Bluedivider
Bluedivider
 
Messaggi: 26
Iscritto il: ven 5 ott 2007 18:03
 
 

Torna a La Genesi di Shannara

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron